Area Ricerca Storica

Gruppo di ricerca

STORIA DELL’ASSISTENZA INFERMIERISTICA

Prof. Rosaria Alvaro
Ordinario Scienze Infermieristiche

Prof. Ercole Vellone
Associato Scienze Infermieristiche

Dottori di ricerca: 
Dott.ssa Loredana Piervisani
Dott. Valerio Di Nardo

Dottoranda:
Dott.ssa Antonella Palombo

Area Ricerca Storica: il contributo del gruppo di ricerca

  • Cos’è la ricerca storica?

    “La ricerca storica è un metodo di ricerca qualitativa il cui obiettivo è la scoperta di nuove conoscenze tramite l’esame di eventi passati utilizzando documenti, oggetti, immagini o intervistando le persone che hanno vissuto quegli eventi” (Garrino et al., 2014).

    La ricerca storica – metodologia e strumenti richiesti

    Reperimento e analisi delle “fonti storiche” che Chabod (2012) classifica in primarie (scritte ad opera di testimoni privilegiati che hanno vissuto e documentato il fatto in prima persona) e secondarie (derivate, ad es. patrimonio storiografico).

     

    Le fonti storiche primarie si suddividono in:

    • Scritte ovvero fonti documentarie (statistiche, atti parlamentari, regolamenti ospedalieri, etc.) o fonti narrative (annali, biografie, diari, memorie, etc.)
    • Figurate (quadri, fotografie, etc.)
    • Orali (tradizioni, interviste).

    Luoghi/strumenti di ricerca di reperimento delle fonti:

     

    • Biblioteche mediante cataloghi cartacei o elettronici (Sistema OPAC SBN)
    • Google Libri (motore di ricerca Google books) per libri digitalizzati non coperti da copyright in modalità full text e gratuita
    • Sistema Guida Generale degli Archivi di Stato per accedere a tutti i fondi conservati presso l’Archivio Centrale di Stato
    • Sistema informativo degli Archivi di Stato (SIAS), per il patrimonio conservato negli Archivi di stato di piccola e media grandezza
    • Sistema informativo unificato delle soprintendenze archivistiche (SIUSA), punto di accesso primario per il patrimonio non statale, pubblico e privato, non presente negli Archivi di Stato.


    Perché la ricerca storica in ambito infermieristico.

    La ricerca storica favorisce la comprensione delle necessità assistenziali delle persone in tutte le società e in tutti i tempi, e le risposte che la professione ha offerto nel continuum storico per migliorare gli outcome assistenziali.

     

    Ambiti di indagine del gruppo di ricerca:

    • L’evoluzione della professione attraverso la descrizione della figura infermieristica in relazione al contesto sanitario entro cui si colloca (es. requisiti di reclutamento, compiti, collocazione dell’organizzazione sanitaria, etc.)
    • Lo sviluppo della professione nel tempo in relazione al contesto sanitario, ma anche sociale, economico, politico di riferimento (es. analisi politiche sanitarie, dei bisogni assistenziali emergenti derivanti da quadri bellici, la presenza di Riforme sociosanitarie, di ventate riformiste, di crisi economiche, l’instaurarsi di totalitarismi, etc.)
    • Il processo di strutturazione e di definizione professionale (es. competenze distintive, difesa del gruppo, percorsi di formazione, etc.)
    • Le dinamiche intervenute nel tempo nella costruzione del concetto di immagine professionale, quale elemento identitario della categoria (es. processi di riconoscimento interno ed esterno, visibilità sociale, etc.)
    • L’evoluzione delle competenze tecnico professionali dell’infermiere (es. comparazione tecniche del passato con le conoscenze attuali)
    • La gendarizzazione professionale, lo stereotipo donna-infermiera e l’impatto sulla professione

    I principali risultati ottenuti dal gruppo di ricerca:

    • Identificazione della figura infermieristica in epoca fascista: la Riforma Assistenziale non vide la completa sostituzione delle “vecchie” infermiere con quelle Diplomate, tuttavia portò ad un’elevazione della figura professionale (Piervisani et. al, 2018).
    • Descrizione del processo di riconoscimento interno ed esterno alla categoria infermieristica, con definizione e strutturazione dell’immagine e del gruppo professionale (Piervisani et al., 2018).
    • “Gendarizzazione” della professione infermieristica, radicamento di stereotipi femminili ostacolo allo sviluppo professionale (Piervisani et al., 2018).
    • Permangono incongruenze e contraddizioni interne ed esterne alla categoria professionale, che determinano la continua ricerca di un’identità infermieristica (Di Nardo et al., in press).
    • ü Identificazione di una possibile contrapposizione all’immagine stereotipata dell’infermiere (Di Nardo et al., in press).

 

Sviluppi futuri

 

Il gruppo di ricerca sta inoltre studiando:

  • La figura infermieristica (ruolo, compiti, rapporti gerarchici, requisiti di reclutamento, condizioni lavorative, codice di condotta infermieristica, etc.) nel periodo post unitario, dal 1861 al 1910.
  • L’immagine dell’infermiera-donna e le dinamiche sociali, istituzionali ed individuali che hanno concorso al processo di costruzione, nel periodo fascista dal 1939 al 1943.
  • L’evoluzione dell’assistenza e costruzione delle radici identitarie professionali negli anni ‘50-‘60, mediante l’analisi del contributo di alcune donne infermiere.
  • L’attuale definizione di immagine professionale attraverso un meccanismo di permanenze e differenze col passato, esplorando la relazione con la professione medica (variabili di genere, livello di formazione, settings di esercizio), con la persona assistita e il suo entourage famigliare.

COLLABORAZIONI E FINANZIAMENTI

Per ulteriori approfondimenti tutte le pubblicazioni prodotte sono disponibili al seguente link:

https://drive.google.com/drive/folders/1Z7zhyFQibey_P1duPkIQ7yYQMMcwZPLZ

 

CONTATTARE

giampiera.bulfone@uniroma2.it

Articoli prodotti

 

International Nursing Review (1.562)

 

1.        Stievano, A., Caruso, R., Pittella, F., Shaffer, F. A., Rocco, G., & Fairman, J. (2018). Shaping nursing profession regulation through history – a systematic review. International nursing review, 66 (1),17-29. doi: 10.1111/inr.12449 

 

Professioni Infermieristiche (0.259)

 

1.       Di Nardo, V., Palombo, A., Piervisani, L., Vellone, E., Alvaro, R. (in press). “Da portaferiti a soccorritore, l’ideale mancato di infermiere militare sul finir del Risorgimento italiano. From corpsman to rescuer, the missed nurse’s ideal towards the end of Italian Risorgimento”. Professioni Infermieristiche.

 

Italian Journal of Nursing

 

1.        Di Nardo, V., & Caruso, R. (2018). Dallo sviluppo accademico all’identità professionale: l’importanza di riavvicinarsi alla storia dell’assistenza infermieristica. Italian Journal of Nursing (27), 61-62.

 

Infermiere Online

 

1.        Di Nardo, V., Borghi, L., & Dimonte, V., (2018) “La figura dell’infermiere nell’Italia pre unitaria attraverso l’analisi comparata di regolamenti ospedalieri. Un protocollo di ricerca”. L’infermiere, 55 (5), e111-e119.

2.        Piervisani, L., Stasi, S., Ruffinelli, R., Vellone, E., Rocco, G., & Alvaro, R., (2018). “Storia e radici identitarie professionali: immagine dell’Infermiera donna nel periodo fascista dal 1935 al 1938”. L’Infermiere, 55(6), e134-e149.

3.        Dimonte V (1993) Per una storia dell’assistenza infermieristica e degli infermieri in Italia: indicazioni per la ricerca delle fonti e della bibliografia. Rivista dell’infermiere, 12(3), 162-8.

 

International Nursing Perspectives

 

1.        Dimonte, V., (2009) Alcune riflessioni per una Storia dell’Assistenza infermieristica. International Nursing Perspectives, 9(2), 33-37.

 

Progetti eMonografie

 

1.        Palombo Antonella, Alvaro Rosaria, Vellone Ercole, Stasi Serenella (Coordinatori di Progetto), Rocco Gennaro (Responsabile del Polo della Ricerca Scientifica). Protocollo di ricerca “La figura dell’infermiere dall’Unità d’Italia sino all’avvento del Fascismo (1861-1910). Analisi comparata di regolamenti ospedalieri”.  Progetto approvato nel 2018 dal Centro di Eccellenza per la Cultura e la Ricerca Infermieristica (C.E.C.R.I.), O.P.I. Roma.

2.        Piervisani Loredana, Alvaro Rosaria, Vellone Ercole, Stasi Serenella (Coordinatori di Progetto), Rocco Gennaro (Responsabile del Polo della Ricerca Scientifica). Protocollo di ricerca “Donna e professione infermieristica: immagine dell’infermiera nel periodo fascista dal ’35 al ’43. Comparazione tra stereotipi femminili del regime e la figura dell’infermiera”. Progetto approvato nel 2018 dal Centro di Eccellenza per la Cultura e la Ricerca Infermieristica (C.E.C.R.I.), O.P.I. Roma.

3.        Rocco, G., Cipolla, C., & Stievano, A., (a cur.). (2015). La storia del nursing in Italia e nel contesto internazionale. Milano: FrancoAngeli.